Quali vini bere in spiaggia?

Posted on by

Ogni stagione che si rispetti, ha i suoi vini. D’estate ci piacciono freschi e allegri non troppo strutturati. I vini ideali sono i rosè, ma anche i vini bianchi giovani si rivelano una buona scelta da bere in spiaggia in compagnia di amici o parenti.

Tuttavia per poterli apprezzare al meglio, vanno serviti ad una temperatura tra gli 8° e i 10°. Ma come fare a mantenere tale temperatura in spiaggia? La risposta è molto semplice: basta tenere presente che in un istante la temperatura del bicchiere e dell’aria alzeranno di un paio di gradi quella del vino.

Quindi a tal proposito consigliamo di raffreddarlo prima a 2 o 3° sotto la temperatura di servizio ideale. Ma per poter fare questo diversi sono i metodi che si possono prendere in considerazione.

Un piccolo frigo da portare in spiaggia va benissimo, ma in commercio ci sono le cantinette frigo per vino che offrono qualcosa in più. Non sono difficili da trovare in commercio e ce ne sono di tutti i tipi, formati e soprattutto per tutte le tasche!

Se invece avete dimenticato di mettere la vostra bottiglia di vino al riparo da fonti di calore e quant’altro, un’altra buona soluzione è rappresentata dal secchiello per il ghiaccio, fatto di argento, di acciaio inossidabile, ma c’è anche di plastica o di cristallo.

Per poter preparare la bottiglia al meglio e gustare ogni singola goccia di vino come si deve, procedete in questo modo: sul fondo mettere dapprima uno strato di ghiaccio, poi provate a spargere un po’ di sale grosso. Non dimenticate di aggiungere un bicchiere d’acqua.

Così facendo il ghiaccio tende a sciogliersi più rapidamente e di conseguenza la temperatura dell’acqua tende ad abbassarsi immediatamente. A questo punto mettete la bottiglia nel secchiello e riempite lo spazio ancora libero con altro ghiaccio e acqua. Dopo 10-15 minuti il vino dovrebbe aver raggiunto la temperatura ideale.

Però state molto attenti: anche il collo e la spalla della bottiglia di vino vanno immersi nel ghiaccio per 5 minuti.

E adesso arriviamo al dunque: che tipo di vino bianco bisogna scegliere per la spiaggia?

A dire il vero, ce ne sono tantissimi, noi abbiamo scelto quelli maggiormente apprezzati. Siete pronti a scoprire i migliori vini da spiaggia? Eccoli:

Grillo

Il Grillo viene vinificato come vino bianco secco. La sua intensa colorazione lascia intuire una struttura di tutto rispetto. Grazie ai suoi ingredienti unici ed inconfondibili offre tutto quello che ci aspettiamo da un vino per la stagione calda.

Primo fra tutti profumi che evocano la frutta estiva come il melone di Cantalupo e la pesca gialla. Ampio al naso, conferma al palato tutte le sensazioni visive ed olfattive. Generalmente si tratta di un vino armonioso, dotato di ottima persistenza.

Suavia Soave classico

Un altro buon vino da gustare in spiaggia è Suavia Soave classico. Caratterizzato da un colore giallo acceso con riflessi verdognoli brillanti. Cremoso ed elegante al tempo stesso denota freschezza e sapidità. Questo vino può essere servito ad una temperatura tra i 10 e i 12°.

E adesso non ci resta che augurarvi una buona degustazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1