Vini dell’Alsazia, una breve e semplice guida

Posted on by

L’Alsazia è di sicuro una delle regioni vinicole francesi più rinomate per la produzione dei vini bianchi. In questa piccola striscia di terra si coltivano infatti uve a bacca bianca e da esse si ottengono i vini più pregiati. Ma in questa regione è presente anche, seppur in piccolissima percentuale  l’uva a bacca rossa. Da essa si produce il famosissimo e pregiato Pinot nero.

Infatti lo si può definire come l’unico rappresentante presente in questo luogo. La terra alsaziana è ricca e generosa. I vigneti richiedono tuttavia un grande impegno e i viticoltori d’altro canto si impegnano al massimo investendo tutta la passione e il know-how di cui dispongono.

E’ una terra dal grande fascino, ed è una delle terre vinicole più antiche della Francia. Dalle vigne che scendono dal Vosgi e arrivano fino alle rive del Reno si ottengono circa 160 milioni di bottiglie di vino, di cui il 25% è destinato all’esportazione.

I vitigni coltivati sono in totale 7, ovvero:  il Riesling, forse il più conosciuto, il Pinot gris, il Gewürztraminer e lo splendido e meno diffuso Muscat d’Alsace sono i più significativi. A questi vanno aggiunti: il Pinot blanc, delicato e fresco, il Sylvaner, leggero e molto profumato e il Pinot noir, l’unico rosso d’Alsazia (come anticipato precedentemente) che in questa regione, come nella Loira, si serve freddo.

Ma le loro pregiate caratteristiche, sono dovute a due fattori fondamentali: alle favorevoli condizioni climatiche e alla conformazione del terreno. Infatti in questa zona le piogge sono scarse e le ore luminose invece sono numerose. Ma non solo, i monti Vosgi riparano i vigneti dall’umidità e dai venti provenienti dall’Oceano Atlantico. Per non parlare poi dei terreni. Alcuni punti sono ricchi di gneiss, granito e scisto altri sono calcarei e ricchi di silicio.

I vini dell’Alsazia

I vini di questo luogo sono eleganti e raffinati, caratterizzati da una notevole concentrazione, capaci di regalare sensazioni uniche in abbinamento al cibo. A volte sentendo parlare dei vini dell’Alsazia, si pensa erroneamente che si tratta di vini dolci o comunque con una dolcezza apprezzabile vista la presenza di zuccheri residui. Ma in realtà non è così, poichè i vini in questione sono secchi anche quelli prodotti con uve tardive, i famosi Vendanges Tardive

I vini più prestigiosi invece sono prodotti con uva Riesling.;Ma vediamo più nel dettaglio i vini dell’Alsazia:

Riesling Renano

E’ uno dei quattro vitigni bianchi più nobili della zona. E’ conosciuto in tutto il mondo per via delle sue caratteristiche organolettiche. Si tratta di un vitigno aristocratico e longevo per eccellenza. E’ uno dei migliori vini bianchi in assoluto: elegante, secco dal gusto delicato e fine. E’ ideale abbinare questo vino con i crostacei, pesce, frutti di mare e le carni bianche.

Gewurztraminer

Vino aromatico e speziato. E’ conosciuto in tutto il mondo per via delle sue caratteristiche aromatiche. Vino corposo e ben strutturato l’aroma è un piacere per l’olfatto. Viene spesso servito con i dessert oppure come aperitivo. Ma l’abbinamento perfetto viene raggiunto con i formaggi dal carattere e personalità forte come la foie gras, il Roquefort ecc..

Moscato

Si tratta di un vino limpido bianco spesso abbinato con gli aperitivi. Il suo gusto a differenza degli altri vini prodotti nella zona meridionale, è particolarmente secco. Abbinamento perfetto con gli asparagi.

Pinot Grigio

E’ un vino secco e corposo, di media struttura con profumi non particolarmente forti. Il suo abbinamento ideale è con il foie gras, gli arrosti, la selvaggina,  e le carni bianche.

Pinot bianco e Sylvaner

Sono dei vini bianchi, leggeri. Il Sylvaner ha un colore tendente quasi al rosa. E’ un vino leggero, fresco ma di buona qualità. Regala un sapore fruttato e discreto. L’abbinamento gastronomico ideale è con il pesce, frutti di mare e salumi.

Crémant d’Alsace

Si tratta di vini effervescenti, delicati e leggeri. Sono realizzati attraverso il metodo Champenois.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1