Come abbinare il vino e l’ossobuco

Posted on by

Moltissime sono le ricette che si possono preparare con l’ossobuco. Si tratta dello stinco del vitello attorno al quale una volta tagliato e cucinato resta la polpa del muscolo da spolpare.

Quest’oggi parleremo dell’abbinamento del vino con l’ossobuco alla Milanese. Si tratta di una ricetta lombarda, tipica della città di Milano, come suggerisce il nome stesso. Non è difficile da realizzare, basta avere tanta buona volontà e un pizzico di pazienza.

Detto questo, iniziamo come di consuetudine dagli ingredienti base che occorrono per poter preparare questo secondo piatto di carne davvero prelibato. Siete pronti, cari lettori? Iniziamo subito:

Ingredienti

  • 1,4 kg di carne bovina
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 50 gr di farina 00
  • sale, pepe olio q.b
  • prezzemolo
  • 50 gr di burro
  • 1 spicchio d’aglio
  • 0,5 litri di brodo di carne

Preparazione

in una padella capiente mettete 2 cucchiai di olio e la cipolla. Fatela appassire a fuoco dolce. Nel frattempo prendete gli ossibuchi e con l’aiuto delle forbici incidete la membrana che circonda gli stessi.

Facendo questa piccola operazione, eviterete che gli ossibuchi durante la cottura possano arricciarsi. A questo punto infarinateli in entrambi i lati. Dopodiché, quando la cipolla sarà appassita, aggiungete gli ossibuchi e fateli rosolare sempre a fiamma dolce, da entrambi i lati. Versate il vino in maniera tale da dare un sapore ancora più deciso alla carne e in seguito aggiustate di sale e pepe. Dopo qualche minuto aggiungete altresì il brodo di carne.

Adesso lasciate cuocere a fuoco lento per almeno un’ora e mezza, coprendo con un coperchio. Ogni tanto ricordatevi di muovere la padella cosicchè gli ossibuchi non si attacchino. Quando vedrete che la carne tende ad asciugarsi troppo, a questo punto aggiungete altro brodo.

Nel frattempo preparate la famosa gramolada. Si tratta di un mix di prezzemolo, scorza di limone e uno spicchio d’aglio. Tritate tutti questi ingredienti molto finemente e a fine cottura aggiungeteli sulla carne.

Ecco fatto…i vostri ossibuchi adesso sono pronti per essere serviti a tavola….

Ma quale vino occorre abbinare a questa strepitosa ricetta? Qual è quello più adatto al fine di esaltare ancora di più il gusto della carne? Scopriamolo insieme

Abbinamento vino e ossobuco

A volte scegliere il vino è un vero e proprio dilemma, perchè non è facile fare i giusti accostamenti, soprattutto se si tratta di pietanze dal gusto forte e deciso. Tuttavia noi abbiamo la soluzione al vostro problema.

Il vino maggiormente prediletto per questo tipo di pietanza da abbinare è il Croatina. Si tratta di un vitigno a bacca rossa dal sapore unico e inconfondibile. E’ un vino semplice ma di carattere. E’ caratterizzato da un colore rosso rubino e al palato si presenta leggero, armonico, secco e fruttato.

Ha un modesto contenuto di tannini, per cui ne risulta un vino con carenza di corpo ma con profumi intensi di frutti rossi. Ha un odore particolarmente intenso e gradevolmente vinoso.

E’ una bevanda consumata prevalentemente giovane. E’ adatta anche a carni bianche, formaggi non troppo stagionati, antipasti, ma anche con alcuni primi piatti come ad esempio “l’ajà”.

E allora, buona degustazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1