Wine for landascape la mostra inaugurata il 20 giugno

Posted on by

E’ partita l’inaugurazione il 20 giugno la mostra-racconto “Wine for  Landscape” , che continuerà fino al 25 giugno presso il Chiostro delle Grazie. Un evento unico in tutto il suo splendore.I protagonisti di questo grande manifestazione sono in principal modo il vino e il settore  architettonico, un connubio perfetto che va stringendosi di pari passo insieme.

I produttori dei vini lo sanno molto bene che per promuovere il loro brand l’unico grande mezzo che hanno a disposizione è quello della pubblicità. Per poter ottenere dunque, il successo sperato bisogna che pubblicizzino non solo i loro prodotti ma anche l’architettura delle loro cantine, e degli spazi esterni. Così facendo, si otterrà un grande impatto sui media.

Quindi l’immagine architettonica nonchè il paesaggio in cui il prodotto è inserito diventa un buon mezzo per poter diffondere il marchio dei propri vini.

Da questo punto di vista, Paesaggio, Architettura e Wine appare un trinomio da cui non si può affatto prescindere. La paesaggista Fausta Occhipinti spiega che:”La mostra é il racconto di una esperienza di progettazione sul campo in cui la Strada del vino Cerasuolo di Vittoria e le aziende Planeta, Valle dell’Acate, Cos ed Arianna Occhipinti hanno scelto di progettare insieme il futuro del territorio utilizzando le ricerche del mondo universitario. Ed è per questo che il protagonista della mostra è il paesaggio, valore condiviso dalle aziende per la crescita del loro territorio”.

Come illustrato precedentemente, la mostra terminerà il 25 giugno. E ad occasione di ciò verrà presentato il libro della stessa paesaggista Fausta Occhipinti, “Per un parco agricolo in riva al mare”.

Qual è il messaggio lanciato?

La prefazione è a cura di Gilles Clement, il noto paesaggista francese. Il libro racconta il progetto di riqualificazione del paesaggio attraverso un sistema di svariati percorsi. La qualità del paesaggio è il fulcro dello sviluppo economico e per mezzo di questo libro, il messaggio che si va a divulgare è proprio questo.

Alla presentazione del libro, diversi saranno gli interventi che verranno effettuati. Volete citato qualche esempio? i produttori della Strada del Vino coinvolti nel progetto Wine for Landscape; Giovanni Moscato, sindaco di Vittoria, Daniele Scrofani, assessore alla Cultura di Vittoria; Giuseppe Guerrera, docente di Progettazione architettonica all’Università di Palermo; Manfredi Leone, docente di Architettura del Paesaggio dell’Università di Palermo, dell’editore Francesco Trovato di “LetteraVentidue”.

In conclusione

Attraverso Wine for Landscape i futuri architetti sperimentano sul campo nuove strategie al fine di soddisfare le esigenze di un’azienda e di un territorio vitivinicolo sviluppando pensieri trasversali e capacità progettuali.

Per le aziende vitivinicole d’altro canto, il paesaggio é un valore intrinseco, WINE FOR LANDSCAPE per loro é una occasione di apertura verso nuove visioni comuni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1