Startup del vino: è boom dopo il food

Posted on by

Qualsiasi tipologia di vino, bianco, rosso o rosè, esso non manca mai sulle nostre tavole, e gli italiani lo sanno molto bene, così come le startup che puntano su questa grande fetta di mercato.

A dirlo è una società di consulenza Fleishmanhillard: in pratica, il vino ha un potenziale di 10 miliardi di euro in Italia, mentre 250 nel mondo. Ed è in merito proprio a questa ragione che molte startup italiane si stanno affiancando ai portali delle grandi cantine, offrendo agli utenti con un solo e semplice click il prodotto che meglio desiderano a prezzi davvero competitivi sul mercato.

Infatti, a quanto pare, le startup stanno generando un importante ricaduta sul mercato occupazionale. Secondo una recente indagine condotta da alcuni ricercatori è stato dimostrato che in Italia ci sono all’incirca 7000 realtà di questo tipo che danno lavoro con un incremento rispetto a qualche anno fa del 47,5%.

Il vitigno autoctono possiede una posizione specifica all’interno dei siti aziendali: nel 2016 il 53% delle cantine ha messo in risalto all’interno del proprio sito online i propri prodotti da offrire agli utenti mettendo in correlazione il territorio d’appartenenza e la qualità del prodotto in sè, quest’anno il numero delle cantine che ha deciso di utilizzare il mondo del web per sponsorizzare i propri prodotti è aumentato del 22%.

Anche i social network hanno la loro valenza. Infatti è stato appurato ad esempio, che molti sono coloro che utilizzano come punto di riferimento Instagram per ricercare aziende vitivinicole, mentre è ancora da studiare una strategia per favorire l’interazione diretta tra azienda e utente.

I dati sull’e-commerce

Indietro a quanto pare, è l’e-commerce. E’ stato dimostrato che solamente 3 persone su 32 utilizzano il commercio elettronico per acquistare bottiglie di vino direttamente in piattaforma. E’ proprio da qui che molti hanno pensato di ideare delle strategie a supporto dei grandi brand. Tra le varie aziende presenti sul web, non possiamo non citare Tannico.

Si tratta di un sito di vendite private dedicato agli amanti del buon vino. Vendere vino di qualità a prezzi competitivi è l’obiettivo di quest’azienda che oltre al prezzo punta altresì sull’offerta delle bottiglie.

Infatti per poter invogliare l’utente ad acquistare del buon vino ha pensato bene di lanciare un’offerta, ovvero: ogni 10 bottiglie di vino vendute online, 3 sono consegnate direttamente dall’azienda stessa.

Tannico: perchè sceglierlo?

Tannico, vanta ben 9000 etichette, e ha già raccolto investimenti per oltre 5,5 milioni di euro. Ma a quanto pare il suo successo non si ferma qua, sapete perchè? Ve lo spieghiamo subito: perchè si stima che la suddetta azienda a fine anno riuscirà a raggiungere oltre 12 milioni di fatturato. 

Le cantine sono selezionate da un gruppo di enologi ed è per questo che è possibile scegliere tra i tanti vini offerti. Se il vino piace, il cliente rimane soddisfatto, se non piace o la bottiglia è danneggiata allora, in questo caso parte il rimborso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1