Nuova rivoluzione nel mondo del vino: arriva un nuovo decanter

Posted on by

Dopo Coravin, la società che ha inventato il sistema di mescita che senza togliere il tappo consente di gustare il vino in tutta la sua prelibatezza, arriva un altro nuovo ed innovativo sistema rivoluzionario, questa volta a farla da padrona è il nuovo decanter che grazie ad un suo sistema del tutto particolare, riesce a mantenere inalterate le caratteristiche organolettiche del vino per ben 12 giorni.

ETO, così si chiama, è stata realizzato direttamente dal designer inglese Tom Cotton e grazie alla campagna di crowdfunding ha raggiunto la cifra di ben 90.000 sterline.

Lo speciale decanter oltre a conservare perfettamente il vino, dal punto di vista estetico è anche molto bello e al contempo stesso elegante da vedere. La campagna di crowdfunding lanciata qualche giorno fa, più specificatamente il 6 giugno, aveva raggiunto la cifra modesta di 55.000 sterline, ma a quanto pare tale importo è destinato a crescere ancora di più, tant’è che quasi adesso ha raggiunto la cifra di 90.000 sterline, e c’è ancora tempo fino al 6 luglio, giorno di chiusura della campagna.

Il sistema rivoluzionario ETO

Eto è un decanter che è realizzato da un sistema di conservazione del vino con tenuta ermetica che elimina l’aria in eccesso. Tutti i materiali che sono stati utilizzati sono tutti quanti certificati e approvati direttamente dalla US Food and Drug Administration (FDA) e dal BfR tedesco, con la garanzia che non abbiano alcun effetto sul sapore del vino. 

Quando si stappa una bottiglia di vino è risaputo che una volta che la bevanda entra in contatto con l’aria, gradualmente comincia a perdere il suo sapore, la sua aromaticità, gusto e freschezza.

Ma cosa ne pensa chi ha già provato questo nuovo decanter?

Tom Harrow, direttore di Honest Grapes, ha affermato che, effettivamente provando il prodotto dopo 7 giorni dall’apertura il suo sapore è rimasto uguale, nessuna caratteristica organolettica si è alterata. Insomma si tratta di una vera e propria rivoluzione sotto tutti i punti di vista!

Tom Cotton in una recente intervista ha dichiarato quanto segue: “Era la mia priorità risolvere il problema attraverso il design, unito al mio amore per il vino, che mi ha spinto a creare Eto” . In pratica, spingendo giù il collo del brevetto si va a creare una sorta di tenuta stagna tra il vino e l’aria, così facendo l’ossigeno non può entrare in contatto con tale bevanda e di conseguenza non ne influenza i sapori.

Si prevede dunque, che il decanter in questione sarà venduto al pubblico al prezzo di 79 sterline.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1