I 4 italiani che hanno esportato il vino a Londra

Posted on by

E’ risaputo che gli inglesi amano il nostro Bel Paese: le città storiche, la cucina italiana e soprattutto amano i vini Made in Italy. Ma Londra è distante dall’Italia, per cui riuscire ad acquistare prodotti tipici italiani originali, gli inglesi devono venire in Italia poichè in Inghilterra ma anche per tutti gli altri Stati esteri i consumatori trovano davvero poco sia in termini di qualità che di quantità dei nostri prodotti tipici.

Ed ecco che 4 italiani hanno pensato bene di esportare i vini italiani all’estero, in particolar modo a Londra. Vini Italiani è un progetto non solo commerciale ma possiede anche carattere culturale e sociale. Inizialmente il proposito era quello di spiegare ai londinesi le tradizioni vitivinicole, molto diverse da quelle americane e francesi.

Inizia l’avventura

L’avventura dei 4 italiani prende piede nel 2011: il primo locale viene posizionato a South Kensington, il quartiere per eccellenza. Qui c’è di tutto e di più: aristocratici, appassionati del vino, persone miliardarie, oligarchici, reali. Insomma tutte persone di un certo calibro. Vini Italiani non è solo una semplice enoteca per degustare e assaporare ogni tipologia di vino, ma è anche un centro culturale dove non mancano incontri con i produttori delle varie aziende vitivinicole, masterclass per spiegare le caratteristiche inimitabili delle bottiglie italiane. C’è anche il Sommelier che spiega ai clienti particolarità e storia dei prodotti e i possibili abbinamenti che si possono fare con le varie pietanze. Insomma a quanto pare, i 4 italiani hanno pensato bene ad ogni singolo aspetto.

Ma i vini arrivano da ogni Regione. Ogni bottiglia di vino possiede la sua storia, la sua tradizione. Tutte le bottiglie sono di ottima qualità e il prezzo è accessibile a tutti.

L’inizio di una nuova avventura

Il progetto via, via comincia a crescere ancora di più. Grazie ad una campagna di crowdfunding, Vini Italiani compie il secondo passo, ovvero: accanto all’enoteca ecco che sorge l’idea di wine café situata nelle vie del centro. E’ proprio qui che il vino ritrova la sua sposa: il cibo.

C’è di tutto e di più: mozzarelline, formaggi tipici, focacce, prosciutto, bruschette, affettati di ogni genere, fino ad arrivare ai primi piatti caldi come ad esempio le lasagne. Ecco dunque che l’aperitivo è servito.

Tutti i prodotti tipici arrivano direttamente dalla nostra bella e amata patria. Il Wine café apre alle ore 9: si inizia con cappuccino e cornetto, poi si continua successivamente con il light lunch. All’uscita degli uffici arriva l’happy hour: vino e bollicine, ma non mancano gli stuzzichini tutti da assaporare nella loro originalità e gustosità.

La crescita dell’azienda con un fatturato oltre l’aspettativa

Vini Italiani negli ultimi anni è cresciuta a dismisura. Grazie all’ingegnosità di 4 semplici ragazzi, dal 2011 a quando l’azienda ha aperto fino al 2016 il fatturato annuo è aumentato in maniera considerevole andando oltre l’aspettativa.

Nel 2011 si attestava poco meno di 400 mila sterline, nel 2016 c’è stato un salto di qualità notevole: il fatturato si è quadruplicato toccando 1,7 milioni di sterline. Insomma un successo senza precedenti.

Secondo le previsioni dell’azienda, i margini dovrebbero aumentare ancora di più entro il 2018. Cresce l’azienda e aumentano anche i dipendenti e non mancano i riconoscimenti attestati.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1