Cosa fare per il vino vecchio, qualche consiglio utile

Posted on by

Avete avuto degli ospiti a cena, tante sono state le bottiglie di vino aperte, ma non siete riusciti a berlo tutto? Non c’è problema, perchè diversi sono i metodi che si possono adottare per poterlo riutilizzare ancora. Riciclare, dunque, è la parola d’ordine. E allora vediamo nello specifico cosa possiamo fare in merito al vino vecchio.

Ecco alcuni suggerimenti per poter ridare vita al vino vecchio

Come abbiamo anticipato poc’anzi, esistono diversi metodi per utilizzare il vino avanzato. Di sicuro la prima cosa che ci viene in mente è quello di usarlo in cucina per sfumare gli arrosti, oppure per condire le insalate. Effettivamente questo è un buon  metodo per poter consumare il vino vecchio.

Ma ci sono anche altre alternative altrettanto utili. Volete scoprire di cosa si tratta cari lettori? E allora, se la vostra risposta è affermativa continuate a leggere qui di seguito e di sicuro non ve ne pentirete.

Rinvigorire le piante

Sapevate che il vino, quello rosso in particolar modo, essendo ricco di sali minerali, è un ottimo alleato per le nostre piante da giardino o appartamento? Ebbene si, annaffiare il terreno con un po’ di vino rosso aiuta la pianta a rafforzarsi e a rinvigorirsi e in primavera di sicuro otterrete delle buone fioriture.

Disinfettare frutta e verdura

Il vino, grazie ai suoi principi attivi è in grado di disinfettare frutta e verdura perchè l’alcool presente è capace di sciogliere le impurità sulla superficie dei frutti e i componenti del vino in sé,  riescono a combattere gli agenti patogeni come ad esempio la salmonella. Dunque, il vino così come il bicarbonato di sodio è un ottimo espediente per disinfettare in maniera appropriata frutta e verdura. Naturalmente è bene sottolineare che i vini rossi intensi sono più efficaci, mentre i bianchi un po’ meno.

Cosmetico naturale

Ma ci sono ancora molti altri utilizzi che si possono fare con il vino. Ad esempio, se volete preparare un buon tonico per la vostra pelle, basta prendere un po’ di cotone versare qualche goccia di vino e tamponarlo sul viso. L’effetto che otterrete sarà alquanto soddisfacente, poichè grazie ai principi attivi in esso contenuti sarà possibile non solo schiarire la cute, ma la elasticizza e in aggiunta schiarisce anche le discromie, problema sempre più comune.

Smacchiare

Il vino macchia ma è anche in grado di smacchiare i tessuti. Utilizzate il vino bianco, in quanto ha un alto potere sgrassante e riesce ad eliminare perfino le macchie di grasso e di olio presenti sugli indumenti. Provate questo esperimento e vedrete che rimarrete senza parole per l’effetto straordinario che si ottiene

Curare i lividi

Sapevate che il vino è anche in grado di curare i lividi? Il vino è ricco di antiossidanti, flavonoidi, ed esercita un’azione calmante sui tessuti infiammati. Un rimedio della nonna ci suggerisce di mettere in ammollo nel vino un pezzo di pane e lasciarlo per qualche minuto immerso per poi applicarlo al livido. Secondo questo rimedio naturale, il livido tenderà a guarire più velocemente. Funzionerà? bisognerebbe provare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *