Abbinamento vino e soufflé al formaggio

Posted on by

Oggi parliamo di un ottimo antipasto, facile da preparare e soprattutto gustoso da assaporare, il soufflé al formaggio. Si tratta di un piatto tipico della cucina francese e può essere realizzato in due versioni: dolce o salato. Gli ingredienti che occorrono sono pochi e semplici, come le uova, la farina, il latte  e il burro.

Erroneamente a quanti molti pensano, preparare un buon soufflé al formaggio non è assolutamente difficile, l’unica accortezza è la cottura, ma se seguirete passo, passo ogni minimo passaggio che ora andremo ad illustrare non sarà difficile realizzare questa ricetta dal gusto prelibato e saporito.

Siete pronti cari lettori? E allora se la vostra risposta è affermativa partiamo subito dagli ingredienti:

  • 40 gr di burro
  • 100 gr di formaggio grattugiato
  • 250 ml di latte intero
  • 200 gr di emmentaler grattugiata
  • 3 uova
  • 80 gr di farina
  • sale, pepe e olio q.b
  • un pizzico di noce moscata

Ora passiamo alla preparazione: Per prima cosa prendete una pentola e aggiungete il burro e il latte. Fatelo sciogliere a fuoco dolce e mescolate di tanto in tanto in modo che non si creino agrumi. Dopodiché aggiungete la farina e continuate a mantecare con una frusta a spirale. Fate addensare il tutto e aggiungete un pizzico di noce moscata, sale e pepe.

Ora integrate anche i formaggi grattugiati alla besciamella ancora calda. In seguito, dividete gli albumi dai tuorli e aggiungete quest’ultimi al composto e continuate  a mescolare in modo tale che tutti gli ingredienti si accorpino tra di loro. A questo punto il composto si dovrà raffreddare. Nel frattempo montate gli albumi a neve e successivamente versateli nel composto raffreddato.

Spennellate gli stampi con l’olio di oliva  e riempiteli dell’impasto precedentemente preparato. Infornateli in forno per 35 minuti a 160°. Una volta pronti lasciateli riposare per almeno 2 o 3 minuti. Dopodiché estraeteli e serviteli a tavola.

Quale vino abbinare al soufflé al formaggio?

Diversi sono gli accostamenti che possiamo fare con questa ricetta francese, l’importante è scegliere un vino che non sia troppo strutturato, poiché il piatto è già di per sé dolce, saporito e burroso, per cui per poter ottenere un buon abbinamento tra vino e cibo bisogna prediligerlo leggermente sapido, morbido e poco invadente.

Dunque, un buon vino è rappresentato dal Pinot Grigio. L’assaggio è invitante e piacevole al contempo stesso, si presenta morbido, fruttato delicatamente sapido e fresco. Il colore è giallo paglierino. La temperatura consigliata per poter servire il vino è di 8°-10°.

Soufflé al formaggio e il Dolcetto d’Alba

Un ottimo abbinamento è il soufflé al formaggio con il Dolcetto d’Alba. Grazie al suo sapore non particolarmente intenso si sposa molto bene con questa tipica pietanza francese.

Una delle caratteristiche più interessanti di questo vino è rappresentato dai suoi profumi. Di colore rosso rubino talvolta con riflessi violacei. Il sapore è asciutto e armonico, non troppo acido ma leggermente ammandorlato. Presenta note di frutti e fiori rossi.

Chardonnay e soufflé al formaggio

E che dire dello Chardonnay, il vino più apprezzato in tutto il mondo?  Presenta un colore giallo paglierino tendente al dorato. Il gusto è equilibrato tra morbido e armonico. Va servito tra i 10 e i 15°.  Al naso arriva con profumi intensi caratterizzati da note di frutta esotica, che nel lungo termine acquisiscono  complessità del tutto particolari.

Buona degustazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1