Abbinamento vino e lasagne al ragù

Posted on by

Oggi parliamo di un classico primo piatto della Domenica, ovvero le lasagne al ragù. Si tratta di una pietanza davvero succulenta sotto tutti i punti di vista. E’ un piatto tipico dell’Emilia Romagna, nello specifico, della città di Bologna.

Nonostante l’origine sia emiliana, oggi questo primo piatto rappresenta uno dei simboli della cucina italiana in tutto il mondo. Non è difficile da preparare, basta avere un pizzico di pazienza e di buona volontà. E’ un piatto che piace sia ai piccini che ai grandi. 

Affinché la ricetta venga realizzata a regola d’arte è importante saper scegliere i giusti ingredienti: per prima cosa la carne, essa deve essere mista in modo da dare più sapore alle lasagne, quindi si a manzo e alla carne di maiale, poi non meno importante è la scelta del pomodoro, esso deve essere di buona qualità per aggiungere quel pizzico di sapore in più alla pietanza, ed infine la scelta delle lasagne, le quali devono essere porose in modo tale da trattenere il condimento.

Detto questo vediamo nello specifico gli ingredienti:

  • 250 gr di carne macinata di suino
  • 500 gr di manzo
  • 250 gr di passata di pomodoro
  • 50 gr di cipolla
  • 50 gr di carote
  • 50 gr di sedano
  • sale, pepe e olio q.b.
  • 250 gr di vino bianco
  • mezzo litro di besciamella

Preparazione: per prima cosa tagliamo molto finemente la cipolla, la carota e il sedano. In una padella scaldare l’olio e aggiungere le verdure. La fiamma deve essere dolce. Una volta rosolate aggiungere i 2 tipi di carne. Inizialmente usciranno tutti i succhi, ma poi la carne si asciugherà e quindi evaporare il tutto con il vino bianco. Lasciare cucinare per altri 10 minuti sempre a fuoco dolce, dopodichè versare la passata di pomodoro e un po’ d’acqua.

Aggiungere sale e pepe e lasciare cucinare il tutto per un’ora. A fine cottura il risultato dovrà essere denso. In seguito versare nel sugo anche la besciamella.

Ora è arrivato il momento di passare alla composizione delle lasagne: in una pirofila mettete la besciamella, poi adagiate le lasagne aggiungete il sugo e di nuovo le lasagne. Continuare fino ad esaurimento degli ingredienti. Una volta terminata l’operazione, cospargere il tutto con una manciata di parmigiano Reggiano.

Mettere in forno per 25 minuti a 200°, oppure in forno ventilato a 180° per 15 minuti. Quando noterete in superficie una crosticina allora vuol dire che il piatto è pronto. Servite in tavola!

Quale vino abbinare alle lasagne al ragù?

Dopo aver illustrato dettagliatamente la ricetta delle lasagne, passiamo al dilemma che affligge un po’ tutti : quale vino abbinare a questa succulenta pietanza?

Di sicuro, per esaltare il sapore del piatto, occorre un vino non troppo forte, ma equilibrato ed armonioso. Cosa ne pensate del vino Brunello di Montalcino? Si tratta di un vino semplice e immediato, molto fresco e dai profumi leggiadri.

La sapidità è succosa e in bocca si muove elegante, caldo, strutturato ma non troppo, sospinto da una freschezza che percorre tutto il vino.

Temperatura di servizio

L’ideale è servirlo ad una temperatura che oscilla tra i 18° e i 20° al massimo. Servitelo in calici ampi in modo da annusare ogni suo sentore. Una volta versato il vino nel bicchiere, consigliamo di lasciarlo respirare, con calma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1