Abbinamento vino e carne ai ferri

Posted on by

Oramai l’estate alle porte e le grigliate estive sono quanto di più allegro si possa organizzare con gli amici o parenti. Ma per poter rendere perfetto il vostro barbecue dovete saper abbinare i giusti vini.

E’ vero che in commercio ce ne sono di tutti i tipi e gusti, ma non tutti si rivelano ottimi da accostarli alla carne. Tuttavia per poter scegliere quello che meglio rispecchia le vostre esigenze dovete tenere in considerazione alcuni fattori, ovvero:

  1. il tipo di cottura della carne (rossa, ben cotta o poco cotta)
  2. il tipo di carne (bianca, rossa o selvaggina)
  3. il tipo di contorno che accompagnerà la carne

Carne ai ferri: la ricetta perfetta per rendere tutto più appetitoso

Ci sono alcuni piccoli segreti che se messi in pratica possono rendere la carne ai ferri davvero molto gustosa. Erroneamente a quanti molti pensano, non basta solamente adagiare la carne sul barbecue e lasciarla cuocere in base al grado di cottura prediletto, ma per poter ottenere un sapore ancora più deciso ed esaltarne il profumo bisogna tenere in mente qualche piccolo accorgimento durante la preparazione.

Per ottenere dunque, una carne ai ferri perfetta e succulenta, bisogna dapprima preparare una saporita marinatura a base di oli ed erbe aromatiche. Questo mix non solo la renderà più morbida ma al contempo stesso durante la fase di cottura sprigionerà tutto l’aroma delle erbe.

Un’altra piccola accortezza da tenere in considerazione è quella di non bucherellarla così facendo i succhi non si disperderanno. E’ consigliabile oltretutto, lasciare marinare la carne nel frigo per almeno 8-10 ore. 

Quali sono i vini che si possono abbinare alla carne ai ferri?

Come illustrato poco fa, diversi sono i tipi di vino che si possono accostare, ma per esaltarne ancora di più il sapore occorre scegliere il vino  giusto.

Che ne dite di un vino dal sapore dolce e gradevole come la Malvasia bianca? Si tratta di una bevanda davvero Doc sotto tutti i punti di vista. Colpisce per la sua complessità aromatica e fruttata. Il suo sapore è particolarmente deciso, corposo e persistente.

Il suo colore è giallo paglierino con riflessi dorati, ma con l’invecchiamento tende ad avere riflessi ambrati. La Malvasia è perfetta se abbinata alla carne bianca, ma in particolare al pollame.

Carne ai ferri e il Lambrusco modenese: accostamento perfetto

Un altro buon vino da poter abbinare alla carne è il Lambrusco. Il vino si presenta rosso rubino e la sua piacevole frizzantezza è amata un po’ da tutti. Il suo profumo è ampio e floreale, fragrante e particolarmente elegante.

Si sposa molta bene con le costine di maiale. Presenta una fresca acidità, scivola in bocca come seta, lasciando un piacevole senso di pulizia. E’ consigliabile servirlo ad una temperatura che oscilla tra i 10° e i 12°.

Anche il Chianti fa il suo figurone in tavola. Presenta un colore rosso vivace che con l’invecchiamento tende a presentare riflessi granati. Il sapore è leggermente tannico, asciutto e armonioso. Con il tempo che passa il gusto tende a diventare sempre più equilibrato.

L’odore richiama sentori floreali in particolar modo di viola e mammola. La temperatura ideale di servizio è di 18°.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1