La degustazione dei vini pregiati di Lino Maga è riservata ai clochard

Posted on by

Domenica 14 maggio 2017, in Oltrepò è stata organizzata una serata speciale per degustare in tutta la loro prelibatezza, sei annate di Barbacarlo, bottiglie pregiate che non si stappano molto spesso.

A partecipare alla degustazione di questi vini di Lino Maga non sono stati enologi esperti, o sommelier o ancora wine writer, ma si tratta di clochard. Già proprio così..50 clochard che hanno partecipato a questa grande iniziativa del grande Lino Maga, chiamato da tutti Maga Lino, meglio conosciuto come il Re del Barbacarlo.

E’ stato proprio lui, con la sua determinazione, la sua forza e la sua perspicacia a realizzare un vino generoso e potente al contempo stesso, apprezzato da tutti per via delle sue qualità eccellenti organolettiche. Il Barbacarlo viene realizzato solo ed esclusivamente dalla famiglia Maga e il suo successo nel corso degli anni è stato davvero eclatante.

Un successo senza precedenti che ha segnato la storia del Barbacarlo. Apprezzato da grandi uomini come Brera e Veronelli, continua a fare il suo vino come 2000 anni fa. Personaggio di pubblica fama ha deciso di realizzare questo evento per “Gli amici della mensa” .

I motivi che hanno spinto Maga Lino ad invitare i clochard per la degustazione dei suoi vini

Si tratta di persone che hanno attraversato nel lungo corso della loro vita un passato difficile segnato da grandi dolori e tragedie. Tutte persone che Maga rispetta: “sono loro i veri intenditori”, queste le parole espresse dal grande Lino. Infatti, secondo l’uomo, queste persone, sia uomini che donne hanno passato momenti di grande difficoltà e per poter dimenticare il passato alle spalle sono ricorsi all’alcool.

Ovviamente questo non li ha aiutati  ma sanno sanno cosa vuol dire bere in quanto hanno maturato una certa esperienza in questo campo. A loro dunque, dedica queste 6 annate di vino speciale dal 2002 al 2015. 

Ma tra le mura ottocentesche i clochard non solo hanno gustato del buon vino ma ad esso è stato abbinato un altrettanto e gustoso menu: riso Carnaroli ai pistilli di zafferano con formaggio Montebore e riduzione di Barbacarlo; peperoni dolci al forno ripieni di cipolla di Breme stufata al Barbacarlo e toma di capra del Boscasso; pere spinelle cotte al Barbacarlo con cardamomo, cannella, chiodi di garofano, ginepro e noce moscata.

La cena è stata preparata dallo scrittore nonchè esperto di cucina enogastronomica Valerio Bergamini, che tra le altre cose è proprio lui che ha scritto un libro su Lino Maga.

I vini di Lino Maga

Lino Maga, grande produttore di vino, è divenuto mito e leggenda. Dopo anni di lunghe battaglie legali hanno portato quest’uomo ad ottenere finalmente il monopolio del marchio, dapprima sfruttato come miglior vino in tutto l’Oltrepò e poi vedersi riconosciuto il suo vigneto come grand cru monopole.

Oggi Lino aiutato dal figlio coltiva due cru di proprietà il Barbacarlo e il Montebuono. I vigneti non sono soggetti a diserbanti e né tanto meno a prodotti chimici, ma utilizzano solo ed esclusivamente zolfo e tanto buon senso contadino.

I vini sono prodotti in quantità limitate e ogni bottiglia possiede un suo sapore. Si tratta di vini longevi e corposi e si abbinano perfettamente a qualsiasi pietanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1