Il successo del vino in USA

Posted on by

In America, il vino ha ottenuto un successo senza precedenti. Il motivo? E’ molto semplice: il merito è dovuto a due categorie principali di consumatori: i Millennials e le wine lovers.

La società sta cambiando, non è più vista come una volta. Le nuove generazioni sono in grado di sorprenderci con interessi e gusti che mai avrebbero interessato un giovane o una donna negli anni ’70. Spesso gli imprenditori del settore vitivinicolo pensano che i clienti o gli utenti che acquistano il loro vino sia una fascia di target non definita. Ma in realtà non è così.

Gli specialisti che studiano l’andamento del mercato del settore vitivinicolo hanno effettuato delle ricerche e da queste è emerso che la maggior parte di coloro che acquistano le bottiglie di vino sono i giovani che hanno un’età compresa tra i 20 e i 35 anni di età. Questa fascia di età viene definita millennials.

I millennials, secondo le ultime stime made in USA,  coprono il 25-30% dei consumatori di vino e in aggiunta amano bere vino di qualità. Inoltre hanno stabilito che i millennials acquistano bottiglie di vino con un prezzo superiore ai 15 dollari, mentre, al di sotto di tale soglia si è assistito ad un calo alla vendita.

Il vino che si evolve tra i giovani. E’ veramente così?

Questi dati appena illustrati sono molto importanti, perché ci permettono di capire come il settore del vino si stia evolvendo soprattutto tra i giovani e le wine lovers. L’universo femminile, d’altro canto, sin dai tempi non sospetti sono state in America il motore della crescita enoica, dove fino a qualche anno fa, il vino non è mai stata una vera opzione per il consumatore medio, il quale ha sempre preferito altre bevande, quali, la birra e Spiritz.

Sono di più le donne o gli uomini a guidare i consumi del vino? Scopriamolo subito

Secondo alcune recenti ricerche è stato appurato che il 70% delle donne avente un’età compresa tra i 55 e i 64 anni di età acquista vino più degli uomini. E’ proprio da qui che si vedono i cambiamenti dei consumi USA, perchè procedendo a ritroso nelle analisi si può notare come la generazione successiva, ovvero quella avente una fascia d’età compresa tra i 35 e i 44 anni abbia scelto come bevanda principale il vino: l’82% è costituito dalle donne contro l’80% degli uomini, mentre tra i giovani sono i ragazzi a prediligere maggiormente il vino rispetto alle ragazze ( rispettivamente l’80% contro il 70%).

Quindi da queste analisi si evince che sono proprio le donne a determinare le scelte di acquisto delle famiglie. Il consumo di vino in America è importante, perchè è sempre l’universo femminile a porre particolare attenzione ad una sensibilità verso il valore aggiunto dello stesso.

Negli ultimi tempi, il tipo di vino che viene importato maggiormente è il prosecco che, ovviamente viene consumato in prevalenza dalle donne. Da quello che emerge pare che il 95% delle bottiglie vengono consumate entro 48 ore dall’acquisto, e nella maggior parte dei casi tale bevanda viene consumata come aperitivo, quindi i vini maggiormente prediletti sono proprio quelli fruttati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1