Abbinamento vino e zuppa di zucca

Posted on by

Tra le varie verdure di stagione autunnale, la zucca è uno degli ortaggi maggiormente prediletti, per via del suo sapore dolciastro. Grazie a questo alimento, moltissime sono le pietanze che si possono preparare in tutta la loro prelibatezza, basta un minimo di creatività e di buona volontà e la ricetta è fatta..

Quest’oggi però, parleremo della zuppa di zucca. Si tratta di una pietanza autunnale che si sposa bene con formaggi grassi come il brie o il gorgonzola oppure con la ricotta o i formaggi spalmabili. Ma si adatta molto bene anche con il pesce, quale salmone, molluschi, baccalà e altrettanto con la carne aromatizzata, la polenta e i cereali.

Come si può denotare, moltissimi sono gli accostamenti che si possono effettuare con questo ingrediente dai mille usi e benefici. La zucca possiede molte qualità: è un antiossidante, sostanza fondamentale per l’organismo, inoltre contiene potassio, magnesio, ha poche calorie, e infine ha un buon contenuto di aminoacidi.

La zuppa di zucca si può preparare in moltissime varianti, noi illustreremo la ricetta di base. Ecco qui di seguito la procedura da eseguire per preparare una pietanza dal gusto leggero ma prettamente saporito. Grazie al suo sapore dolciastro, piacerà anche ai bambini.

Zuppa di zucca: preparazione

Per prima cosa prendete la zucca e tagliatela a pezzetti. In una padella accompagnate un filo d’olio extravergine d’oliva con la cipolla tagliata a fette sottili. Rosolate e in seguito aggiungete la zucca. Mescolate di tanto in tanto e versate qualche cucchiaio di brodo vegetale, lasciate cucinare a fuoco dolce per 15-20 minuti. Quando la zucca sarà pronta, frullatela con un mix a immersione.

A questo punto il piatto è pronto per essere gustato in tutta la sua bontà. Per dare un sapore ancora più dolce, consigliamo di aggiungere del formaggio grattugiato.

Qual è il giusto vino da abbinare?

Per via del suo sapore particolarmente dolciastro, non è facile accostare un buon vino a questa pietanza. Tuttavia questo non significa che sia impossibile. Tantissime le tipologie di vino che sono presenti sul mercato, ma ecco come scegliere quello giusto.

Visto che il sapore è dolciastro, un buon abbinamento potrebbe essere rappresentato da un vino brut. Un bianco con spiccata acidità ed effervescenza potrebbe rivelarsi la scelta giusta. Quindi via libera ad un vino frizzante o spumante. Lo Chardonnay ad esempio si sposa molto bene con la zuppa di zucca.

Ma un altro vino che si può prendere in considerazione per esaltare l’aromaticità della pietanza, è il Lambrusco. Con il suo bel colore rubino e la sua piacevole frizzantezza è da sempre sinonimo di semplicità, genuinità, nonchè accostamento con la buona tavola.

Grazie a questa tipologia di vino, la delicatezza e le note organolettiche orientate alla morbidezza, rendono il Lambrusco ideale nell’accostamento con la zuppa di zucca.

In conclusione

Per poter eseguire il giusto abbinamento dunque, è fondamentale in primo luogo sentire tutte le sfaccettature aromatiche del piatto. Solo così si potrà trovare il binomio perfetto tra vino e pietanza.

E voi cari lettori, cosa ne pensate di questi accostamenti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1