Vinitaly presenta la prima edizione di 5Star Wines the Book 2017

Posted on by

Al Vinitaly è stata presentata la prima edizione di 5Star Wines the Book 2017.E’ la prima fiera internazionale del vino coordinata da Ian Agata, direttore scientifico Vinitaly e Stevie Kim, al vertice di Vinitaly International. Sono stati sottoposti al giudizio della commissione internazionale dal 31 marzo al 2 aprile 2017, 2153 vini provenienti da Italia, Francia,Romania, Canada, Hong Kong, Messico, Croazia, Ungheria, Sudafrica, Slovenia, Turchia, Cina.

I vini a 5 stelle

Ma di questi 2153 vini, soltanto 441 hanno ottenuto un punteggio di almeno 90 ed è proprio per questa ragione che vengono introdotti nel guida di 5Star Wines the Book 2017. A questi si aggiungono altresì 17 della selezione Wine without Walls, nello specifico: 5 senza solfiti aggiunti e la restante parte, ovvero 12,  con solfiti aggiunti ma che non superano i 40 mg/l.

La miglior cantina dell’anno

Ad aprire il palmares come “Migliore cantina dell’anno – Gran Vinitaly 2017″ è Banfi di Montalcino. Ha conseguito il punteggio più elevato. Montalcino si aggiudica il titolo del miglior vino dolce.

Tra i vari vini selezionati anche Brunello di Montalcino Vigneto Poggio Doria 2012 di Tenute Silvio Nardi nonchè il Moscatello di Montalcino Doc Vendemmia Tardiva “Florus” 2014 hanno conquistato un punteggio 95/100.  A scendere, seguono a 93 punti il Brunello 2012 di Agricola Scopone, il Brunello Poggio alle Mura 2012 ed il Toscana Igt rosso “Excelsus” entrambi di Banfi.

Gli altri vini selezionati

Con 92 punti poi, entrano in guida il Brunello 2012 Vigneto Manaciara di Tenute Silvio Nardi, il Brunello 2012 Villa al Cortile e la Riserva Poggio all’Oro 2010 di Banfi. Con 91 punti ci sono il Brunello 2012 Sassocheto della cantina Il Grappolo e il Toscana Igt rosso “Cum Laude” sempre di Banfi. Chiudono la lista dei vini di Montalcino presenti in guida, con 90 punti, il Brunello 2012 Il Vino dei Poeti di Bottega ed il Brunello 2012 Podere Casisano di Tommasi Family Estate.

Questi riconoscimenti premiamo in un certo senso la voglia di crescita di imprese che hanno avuto la capacità di puntare sul futuro e di conseguenza, sull’innovazione.

Le novità di quest’anno

Ecco una piccola novità: Il 5Stars Wine the Book 2017 verrà pubblicato sia in versione cartacea che digitale a partire da questa estate, in modo tale che venga utilizzato dalle aziende come strumento di marketing. Ma non è finita qui, perchè lo scopo è quello di diffondere durante i vari eventi espositivi, gli incontri B2B nonchè tutte le iniziative di Vinitaly e di Vinitaly International all’estero. Insomma un nuovo strumento di promozione dei vini, giudicati da un panel internazionale che di fatto lancia Vinitaly nel mondo delle guide di settore.

Questa nuova guida premia e stimola al tempo stesso, lo sforzo delle aziende che investono nel continuo miglioramento qualitativo dei propri prodotti oltre a rappresentare un importante iniziativa promozionale e commerciale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1