Vini per Pasquetta, ecco i nostri consigli

Posted on by

Ormai Pasqua è alle porte e molti non sanno cosa preparare per il pranzo, ma il dilemma più grande resta cosa mangiare il giorno successivo, ovvero a Pasquetta. Per molte persone il Lunedì in Albis è la giornata dedicata alla scampagnata con parenti ed amici. Ma cosa cucinare?

Per chi vuole rilassarsi tutto il giorno, può riciclare gli avanzi del giorno prima e preparare qualcosa di veramente gustoso in pochi minuti. Ad esempio, se nel giorno di Pasqua avete cucinato dell’arrosto di vitello al forno, allora in questo caso se n’è avanzato in abbondanza potete preparare dei buonissimi panini da portare nel vostro cestino da pic-nic. Oppure se è rimasta della pasta perché non realizzare una buonissima frittata? È una pietanza oltre che gustosissima, anche molto nutriente e comoda da trasportare in gita.

Vini da abbinare per Pasquetta con gli avanzi del giorno prima

Ma quali vini si possono abbinare con queste pietanze deliziose? In realtà la scelta potrebbe essere molto vasta, ma ecco qui di seguito alcuni utili suggerimenti.

La prima bottiglia da stappare è un rosso fresco, come il Gragnano Ottouve di Grotta del Sole. Esso è caratterizzato da un buon colore violaceo accompagnato a sua volta da un fresco profumo di ciliegia e marasca. Si rivela leggero, di bassa gradazione alcolica ma adatto ad ogni occasione.

In alternativa potete optare per il Gragnano D.O.C. E’ un vino dal sapore unico ed inconfondibile. Il suo gusto è morbido e gradevole. Di colore rubino intenso presenta la spuma con riflessi violacei.

Pranzo di Pasquetta con ricette originali: i giusti vini da accostare

Se invece volete stupire parenti ed amici, si possono realizzare delle ricette davvero originali ma senza trascorrere troppo tempo dietro ai fornelli. Un esempio? Crostata di tagliolini. E’ facile, veloce e soprattutto i vostri commensali rimarranno stupiti dalla bontà di questo primo piatto. La sua preparazione non richiede doti culinarie: basta preparare la besciamella, i piselli e la carne trita, si mescolano questi tre ingredienti principali con i tagliolini lessati a metà cottura e infine basterà mettere il tutto in forno per 45 minuti e il primo piatto è pronto per essere gustato in tutta la sua prelibatezza.

Con quale vino accompagnare le vostre fatiche? L’intensità e la profondità nel gusto del De Nittis Rosso Barletta si rivela la migliore soluzione.Caratterizzato da un colore rosso rubino, e da un profumo fresco e soave, questo vino è ideale per ogni palato. E’ preferibile servirlo a temperatura ambiente.

Per un secondo piatto davvero sfizioso e veloce, perchè non cimentarsi nella realizzazione di fagottini alla salsiccia? Basta avere della pasta sfoglia a disposizione, ritagliarla a piccoli rettangoli 10×12 cm e aggiungere la salsiccia, le barbabietole e i pomodori. Racchiudere il tutto a forma di fagottini e cuocerli in forno a 200° per 15 minuti.

In questo caso il miglior vino da abbinare è il Falerno del Massico. E’ un vino rosso che sposa bene le carni. Ha un sapore gustoso e deciso, composto da note di frutti di bosco in confettura di liquirizia e di spezie.

Dessert: quale vino abbinare?

Concludiamo il tutto con il dessert. Il Moscato d’Asti si rivela un’ottima opzione per gli amanti del dolce. Di colore giallo brillante, ha profumo e sentori di frutta fresca. Un vino aromatico di grande storia e tradizione, è una tra le bevande più piacevoli da sorseggiare in abbinamento ai dolci.

Abbiamo concluso per ora, e a questo punto non ci resta che farvi i nostri migliori auguri per una Buona Pasqua e Pasquetta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1