Non solo Vinitaly: ecco il programma degli eventi del vino

Posted on by

Ci siamo: da domenica 9 aprile apre i battenti la nuova edizione del Vinitaly di Verona, che ormai è riduttivo definire solo come la più importante manifestazione d’Italia dedicata alla nostra amata bevanda. Basta guardare i numeri di questa 51esima edizione – cui abbiamo accennato anche in questo pezzo – per rendersi conto di come la kermesse abbia una vocazione europea, se non mondiale: espositori in crescita del 3,3%, superata quota 4000 (per la precisione, 4272, nuovo record), con forte presenza italiana ma buona partecipazione anche degli “stranieri”, più di 200.

Gli eventi collegati al Vinitaly

Come da tradizione, il Vinitaly 2017 è ospitato presso gli spazi di FiereVerona e il suo ricco calendario di eventi, degustazioni e convegni si dipana da domenica 9 a mercoledì 12 aprile, così come gli special show dedicati a sommelier, giornalisti e produttori che presentano le migliori produzioni agli operatori del settore che partecipano alla fiera. Per il pubblico consumer, invece, l’organizzazione ha ideato un’offerta alternativa, in pieno centro a Verona, con il Vinitaly and the City dedicato ai wine lover, che tocca le più suggestive location storiche della città scaligera e propone interessanti degustazioni e iniziative a tema vino.

Vinnatur a Vicenza

In parallelo alla “madre” di tutte le kermesse dedicate all’enologia, sempre in Veneto prende vita Vinnatur, manifestazione dedicata ai vini naturali e promossa dall’omonima associazione presso la storica sede di Villa Favorita (Vicenza). Gli appuntamenti iniziano oggi e terminano lunedì, con la presenza di vignaioli da tutta Italia e un’ampia rappresentanza di colleghi stranieri che offrono assaggi delle proprie produzioni di qualità.

I Vini secondo Natura

Verona concentra in questo weekend anche un altro interessante momento di focus sulle produzioni enoiche: nell’Areaexp di Cerea infatti è aperta fino a domenica la quattordicesima edizione di “Vini Veri – Vini secondo natura“, per quest’anno dedicata alla rinascita dei territori colpiti dal terremoto (cui sarà devoluta parte degli incassi). Questa manifestazione mette in risalto i vini e i prodotti alimentari ottenuti da processi naturali, compresi i vini biologici (che abbiamo approfondito qui) ottenuti senza pesticidi, uso della chimica di sintesi in né addizioni e stabilizzazioni forzate in cantina.

Bussolengo Amore Di Vino

Continuiamo a non spostarci dal Veneto, perché per le strade di Bussolengo si snoda un percorso speciale all’insegna delle migliori produzioni enogastronomiche locali: è Bussolengo Amore Di Vino, manifestazione che unisce le produzioni di eccellenza del vino veneto, come Ripasso, Recioto e Amarone, ai piatti tipici della tradizione, per offrire un weekend speciale agli amanti del “buon bere”.

I 20 anni di Summa

Passiamo al vicino Trentino Alto Adige per segnalare la grande festa di compleanno di Summa, storico appuntamento enoico che festeggia 20 anni. Oggi e domani, nelle tenute del patron Alois Lageder a Magrè prende vita il tradizionale evento riservato agli operatori del settore e a visitatori interessati (con posti limitati), ma la grande attesa è per la speciale Walking Wine Dinner. Sette premium chef di fama internazionale e ben 80 vignaioli presentano un menù per celebrare il ventesimo compleanno di Summa per deliziare i palati di clienti, fornitori, giornalisti e wine lover presenti.

Only Wine Festival nel perugino

Allargando il campo delle iniziative alle prossime settimane, cominciamo a dare notizia dell’interessante evento sul vino organizzato a Città di Castello, in provincia di Perugia, nelle giornate del 22 e 23 aprile 2017, in collaborazione con AIS Associazione Italiana Sommelier e sotto il patrocinio del MIPAAF. Per questa quarta edizione il salone dedicato alle piccole cantine e ai giovani produttori di vino mette in mostra ben 100 cantine selezionate, con un focus particolare allo Spumante Metodo Classico TrentoDoc, ospite d’onore di quest’anno; altra novità sono le aree tematiche dedicate ai prodotti tipici della tavola, al Whisky e alla Birra artigianale, che consentiranno di scoprire abbinamenti e approfondimenti di gusto.

Il treno del Vino nella Majella

C’è ancora più di un mese invece per salire sul “Treno del Vino“, atteso appuntamento organizzato in Abruzzo lungo la “Transiberiana d’Italia”, ovvero la tratta ferroviaria Sulmona-Carpinone: il primo convoglio infatti parte il 14 maggio e ad attendere i turisti saranno ben 18 produttori abruzzesi, tra cui Codice Citra, Marramiero e Tenuta i Fauri, pronti ad accogliere i viaggiatori con i loro vini di qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1