Napoli festeggia i 10 anni di Wine The City

Posted on by

Wine&Thecity, la kermesse napoletana dedicata al vino, compie dieci anni e festeggia con più di venti giorni di festa mobile. Protagonisti assoluti? Napoli e le migliori produzioni vinicole italiane, a partire dalle campane.

Una rassegna diffusa per fare festa

Dal 5 al 26 maggio Napoli fa festa. Dove? In oltre cento luoghi chiamati a ospitare questa vera e propria festa mobile. Apertura in grande stile al MANN, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli. E ancora: palazzi storici, boutique, musei, spazi privati. Non mancano atelier di artisti e architetti, chiese barocche, ristoranti, alberghi, percorsi urbani, ipogei millenari. Tutti a brindare per i dieci anni della manifestazione che unisce la passione per il buon vino a quella per la città e il glamour.

Tutti gli appuntamenti

Degustazioni, happening, esposizioni, visite guidate. Per tre settimane gli appuntamenti in agenda saranno davvero numerosi e si articoleranno lungo tutta la città: dalla collina del Vomero al cuore del Centro antico, da Chiaia, quartiere dello shopping, a Posillipo. E se l’apertura è al MANN, la chiusura non poteva non essere i un’altra location d’eccezione: in Piazza Municipio con “Forme uniche”, uno spettacolo emozionante che unisce due delle arti più sublimi musica e danza.

Cento cantine per un evento unico

Anche per questa edizione speciale le cantine protagoniste saranno circa un centinaio, provenienti da tutta Italia. Come scoprirle? Seguendo il fitto calendario di eventi. Dal 12 al 14 maggio, ad esempio, il Complesso monumentale di San Domenico Maggiore si trasformerà nell’Enoteca della Banca del Vino di Slow Food con una speciale selezione di etichette provenienti da Pollenzo. Sarà anche teatro dei nove Laboratori di degustazione con vini proposti e selezionati dalla guida Slow Wine di Slow Food Editore, dagli champagne ai Sangiovese e Nebbiolo.

Vino stellato

Non poteva mancare uno chef d’eccezione per realizzare piatti unici capaci di esaltare al meglio le qualità di vini tanto preziosi. Ecco che il 15 e il 23 maggio protagonista diventa la cucina stellata di Gennaro Esposito della Torre del Saracino (due stelle Michelin) e Paquale Palamaro di Indaco del Regina Isaella (una stella Michelin) che parteciperanno a “Uno chef al Museo”. Per l’occasione cucine d’eccezione saranno due luoghi importanti della città: il Pio Monte della Misericordia e Casa Morra, spazio di culto per l’arte contemporanea.

Luoghi inediti per il decimo compleanno

Il decimo compleanno di Wine&Thecity vede la manifestazione arrivare in spazi nuovi, del tutto inediti, come il Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli, l’ex carcere minorile Filangieri, già Convento delle monache Cappuccinelle nel ‘600, e la Chiesa dell’Arte della Seta nel centro antico.

Vino e design, una coppia vincente

Due le mostre in programma che vedranno riconfermarsi il binomio vino e design come vincente. La prima è “Crisalidi di Salvatore Aiello per ReLegno”, la seconda “Ultraceramica. People and objects of the future” di ADI Delegazione campana. Proprio la grande attenzione al design, che da sempre caratterizza la kermesse napoletana, ha fatto sì che Wine&Thecity fosse tra i candidati, per la categoria Exhibition Design, alla selezione ADI Design Index 2017, la preselezione per il Premio Compasso d’Oro ADI 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1