Vini tipici della Borgogna, una delle regioni

Posted on by

La Borgogna si trova nella parte centro-orientale della Francia è uno dei posti più a nord dell’Europa dove si produce vino rosso. La Borgogna presenta alcune caratteristiche del suolo e un clima favorevole che permettono la produzione di Chardonnay e Pinot Nero, rispettivamente un vino bianco e uno rosso. Le due uve principali coltivate in questa regione sono appunto lo Chardonnay e il Pinot Nero. I vini della Borgogna sono raffinati come pochi in Europa.

La regione del Chablis e la Côte d’Or

Nella regione di Chablis si producono esclusivamente vini bianchi con uva Chardonnay. I vini di questa regione sono usati come riferimento per la produzione di altri vini nel mondo. Il clima della regione è umido, freddo e rigido, il suolo calcareo e argilloso, pertanto i vini della regione dello Chablis sono spesso caratterizzati da aromi minerali, freschi e con accenni di pietra focaia. I vini di questa regione sono fermentati e maturati in vasche d’acciaio quindi in questi vini non si trovano mai aromi forti di vaniglia e di tostato che sono tipici dello Chardonnay internazionale. I vini della regione dello Chablis sono suddivisi in queste categorie: Petit Chablis, Chablis, Chablis Premier Cru e Chablis Grand Cru. I vigneti che appartengono alla Grand Cru sono sette e sono Blanchots, Bougros, Grenouilles, Les Clos, Les Preuses, Valmur e Vaudésir mentre i vigneti che appartengono alla Premier Cru sono 40.

Tutti i vini della Borgogna classificati come Premier Cru e Grand Cru sono prodotti nella Côte d’Or. I vini più rappresentativi della Borgogna si producono nella regione della Côte d’Or.

A nord della Côte d’Or: la Côte de Nuits

La regione della Côte de Nuits, area settentrionale della Côte d’Or, è la terra dei vini rossi dalle uve di Pinot Nero della Borgogna. Sebbene l’area sia identificata esclusivamente con i suoi pregiati vini rossi, nella Côte de Nuits si registra anche una piccola produzione di vini bianchi da uve Chardonnay, Pinot Bianco e Pinot Grigio. I vini rossi della Côte de Nuits sono i più buoni al mondo e tutti identificati come Premier Cru e Grand Cru. Tra i vini migliori e più famosi ci sono La Tâche, Chambertin, Chambertin-Clos de Bèze, Clos de Roche, Richebourg, Clos de Vougeot, Grands Echézeaux, Musigny, Bonnes Mares e Romanée-Conti. In questa zona della Borgogna ci sono le denominazioni Côte de Nuits Villages e Hautes-Côtes de Nuits. I vini della Côte de Nuits Villages sono di eccellente qualità mentre nella Hautes-Côtes de Nuits le uve non riescono spesso a raggiungere la piena maturità perché la grande altitudine e quindi i vini di questa zona risultano generalmente di minore pregio.

Le altre aree

Nella Côte de Beaune si producono sia vini bianchi sia vini rossi ma questa zona è nota per i suoi vini bianchi da uve Chardonnay: i migliori bianchi di tutta la Borgogna e di tutto il mondo.

Nella Côte Chalonnaise si producono sia vini rossi che bianchi. Inoltre si producono vini bianchi da uve Aligoté che sono certamente i migliori vini di Francia prodotti con quest’uva.

La zona di Mâconnais è orientata principalmente alla produzione di vini bianchi di qualità media e di largo consumo. I migliori vini del Mâconnais, che si differenziano dal resto sono Mâcon, Pouilly-Fuissé e Saint-Véran: tutti vini bianchi e prodotti con Chardonnay.

L’area di Beaujolais non ha nulla a che vedere con tutte le altre zone della Borgogna pur appartenendo a questa. Le uve usate sono diverse così com’è diverso il clima e il modo con cui si fanno i vini. Beaujolais è la patria del Gamay. La regione di Beaujolais è nota per il suo giovane vino Beaujolais Nouveau: celebre vino novello, divenuto famoso in tutto il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *