Vini friulani, antichi e di qualità

Posted on by

Il Friuli Venezia Giulia ha una tradizione agricola antica e radicata che si riserva nella produzione di vini, soprattutto bianchi, tra i più pregiati al mondo. Nella zona a sud della regione tra colline e montagne si producono vini come il Ramandolo, il Colli Orientali, il Collio Bianco e l’Isonzo Bianco. Tra i produttori di vini più apprezzati troviamo la cantina “Lis Neris” a San Lorenzo Isontino e la cantina “Vie di Romans” a Mariano del Friuli, entrambe in provincia di Gorizia. Tra i vini prodotti da queste cantine troviamo il Sauvignon Picol, il Pinot Grigio, il Lis Bianco, il Piere/Sauvignon, il Dut’Un e lo Ciampagnis Vieris/Chardonnay.

I più pregiati vini friulani

Un altro vino pregiato è il Bianco Kaplja. Questo vino racchiude in sé in carattere del suo territorio. Ha toni di cedro, bergamotto, mango, thè, e cardamomo. Ottimo anche il Malvasia. Un vino che sa di agrumi, pesca sciroppata, iodio e mandorla. C’è poi il Vitovska Kamen caratteristico per essere vinificato in tini di pietra e affinato in legno. Il suo profumo è asciutto e un po’ austero. Al palato è molto agrumato dal finale speziato di cardamomo e coriandolo. Il Bianco Breg è un ambrato, dal profumi intrigante e insolito. Al palato si hanno sentori di noce, sale, cedro, thè, erbe aromatiche e camomilla. Il Vintage Tunina è un mix di uve bianche che risulta ottimo in bocca, molto fruttato: nello specifico agrumi e frutta a pasta bianca nella fase giovanile di questo vino friulano.

I vini bianchi friulani, profumati e gustosi

Il Rosazzo Terre Alte,  è un tris di uve di un vino che è complesso ma non complicato. Il Brazan di Clivi è un bianco profondo e complesso che presenta il sapore aspro degli agrumi, sia del limone di costiera che del bergamotto ma è anche dolce come la mela cotogna.

I rossi friulani

Tra i vini friulani rossi c’è il Colli orientali del Friuli Merlot: un vino rosso fermo, il risultato di uve che crescono su terreni di origine eocenica. Questo rosso contiene una percentuale di maggioranza di Merlot, la parte restante comprende uve Refosco. Un altro rosso pregiato è il Carso Refosco dal Peduncolo. E’ articolato ed elegante e ha sentori di prugna e frutti rossi e ha anche note erbacee come il muschio e la felce. Ha un retrogusto di tabacco, spezie dolci e legno d’acero. Al palato è strutturato con note dolci e fruttate ed un giusto tasso tannico. Alla fine si sentono anche la ciliegia e il ribes con chiodi di garofano e tabacco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1