Dagli USA alla Cina: come cresce l’export dei vini italiani

Posted on by

Il nostro Paese è leader nella produzione di vino e seconda per l’export a livello mondiale. In vista della 51esima edizione di Vinitaly, dal 9 al 12 aprile a Veronafiere, gli organizzatori hanno esposto i numeri del settore vitivinicolo. Per il secondo anno, con 50 milioni di ettolitri l’Italia si conferma il primo produttore mondiale di vino, seguita dalla Francia (43 milioni di ettolitri di vini e mosti) e dalla Spagna (42 milioni di ettolitri di vini e mosti).

La produzione mondiale del 2016 è stata di 261 milioni di ettolitri, un dato in leggera flessione rispetto all’anno precedente. Il primo esportatore a volume è la Spagna con quasi 22,36 milioni di ettolitri, dei quali oltre 12,53 milioni di ettolitri di vino sfuso. E’ prima nell’export a valore la Francia con 8,25 miliardi di euro. L’Italia è secondo esportatore nel mondo sia a volume con 20,6 milioni di ettolitri, sia in valore con 5,62 miliardi di euro.

L’export italiano negli Stati Uniti

Sono Paesi focus delle politiche nazionali di promozione del made in Italy, gli Usa e la Cina nonostante siano mercati molto diversi tra loro. Gli Stati Uniti sono il primo Paese importatore di vino e rappresentano il più importante Paese di destinazione dei vini italiani. L’Italia ha superato quota 1,62 miliardi di euro di export durante lo scorso anno, con un corrispettivo di quasi 3,24 milioni di ettolitri. Questi numeri confermano il ruolo di leader del nostro Paese negli Stati Uniti, con una quota di mercato del vino importato del 29%.

Il vino italiano in Cina

In Cina, un Paese in stato di grande evoluzione per il consumo di vino l’Italia è ancora posizionata dietro a Francia, Cile, Australia e Spagna ma sta mostrando un trend di recupero. Nel 2016, l’import dall’Italia è stato pari a quasi 324.000 ettolitri, crescendo di circa 12% in quantità è di quasi il 33% in valore per un totale di oltre 120 milioni di euro. La struttura del comparto vinicolo dell’ Italia nel 2016 comprende 310.428 aziende agricole, per una superficie di 645.800 ettari complessivi e una media per azienda di 2,08 ettari. Le aziende vinificatrici sono 47.400. La produzione è stimata pari a 50.000.000 di ettolitri. Il fatturato del 2016 delle attività delle cantine che afferiscono al settore (vino, mosti ecc.) è stimato pari a 12,8 miliardi di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *