Abbinamento tra vino e aragosta

Posted on by

L’aragosta è una delle pietanze più raffinate che esistono. Un saporito crostaceo con la cui polpa si possono preparare gustosissimi piatti. In epoca romana l’aragosta denominata locusta era considerata un cibo molto prezioso anche se indigesto, per cui veniva consigliato di cuocerla in acqua e aceto. Inoltre l’aragosta è considerata un cibo afrodisiaco come le ostriche per il modo in cui obbliga chi la mangia a farlo con le mani, succhiando le parti che la compongono come la coda. Ma quale vino abbinare a un’aragosta? L’abbinamento tra aragosta e vino non è sempre scontato e può variare.

Abbinamenti tra aragosta e vino

L’aragosta si abbina bene con un vino bianco di medio corpo ma anche con uno spumante. Soprattutto il nobile crostaceo sposa bene con vini prodotti in Sardegna. Inoltre si accompagna perfettamente anche con un vino secco. Tra le varie possibilità e ricette per preparare il crostaceo c’è l'”aragosta alla catalana“. L’abbinamento perfetto tra questo piatto a base di aragosta è con il C’ D’ C’, un vino molto famoso dell’azienda Baglio del Cristo di Campobello. E’ la cantina dei fratelli Bonetta e si trova a Campobello di Licata in Sicilia, precisamente in provincia di Agrigento. Questo notissimo vino è un blend ovvero un vino misto, in questo caso si usano per ottenerlo tre uvaggi: Chardonnay, Insolia e Cataratto e altri non svelati dai produttori.

Il C’ D’ C’  risulta essere un prodotto che al naso è molto profumato. Possiede soprattutto sentori floreali, che fanno pensare al gelsomino e alla ginestra. Inoltre si sentono anche note di mela golden. Assaggiandolo, in bocca tornano i sentori olfattivi: il risultato è fresco e molto persistente. Il C’D’C è un vino dal carattere forte e deciso che esprime al meglio il territorio da cui proviene. La zona dov’è prodotto è infatti caratterizzata principalmente da terreni calcarei. Generalmente questo vino si adatta bene a tutti i piatti freddi di pesce, quindi, si sposa perfettamente con la cosiddetta “aragosta alla catalana“.

Abbinamento tra aragosta e vino ‘Monte Carbonare’

Uno degli abbinamenti perfetti ma fin troppo facili con l’aragosta è con una buona bollicina made in Italy. Ma sarebbe troppo scontato per questo tipo di pietanza, per cui il vino per eccellenza che si abbina all’aragosta è il Monte Carbonare, Soave Classico Doc dell’azienda vinicola Suavia in Veneto. E’ un vino che viene prodotto su terreni vulcanici e affinato solamente in acciaio, per mantenere intatta tutta l’energia del vitigno Garganega.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1