In provincia di Chieti la prima fontana di vino in Italia continua

Posted on by

Non c’è bisogno di ricorrenze, feste o altre occasioni speciali: per la prima volta in Italia prende vita una fontana di vino che sarà aperta sempre, in ogni giorno e in modo gratuito. È così infatti che l’hanno volta i creatori, come segno di accoglienza sia ai pellegrini di passaggio, sia agli immancabili curiosi e appassionati di nettare degli dei.

Una creazione speciale

La fontana di vino di Villa Caldari di Ortona, in provincia di Chieti, è stata inaugurata nel mese di ottobre, a completamento dell’evento chiamato “D’ora e Sempre”, che ha avuto un momento speciale nella raccolta e pigiatura del Montepulciano Storico Nitae della Cantina Dora Sarchese. E proprio il titolare dell’azienda vinicola, Nicola D’Auria, ha sostenuto il progetto di questa splendida opera, realizzata dall’architetto Rocco Valentini. L’idea, però, arriva da più lontano e rivela un forse inatteso legame con la Spagna.

Tra religione e passione per il vino

A volere la creazione della fontana di vino in Abruzzo, infatti, sono state in particolare due persone, Dina Cespa e Luigi Narcisi, che hanno viaggiato più volte sugli itinerari dello storico Cammino di Santiago, in Spagna, restando sempre affascinati e incuriositi dalla fontana di vino della Bodegas Irache a Estella, in Navarra. E così, perché non ripetere l’esperienza anche in Italia? I due, tra i fondatori dell’associazione il “Cammino di San Tommaso”, che organizza percorsi spirituali e turistici da Roma a Ortona (nella cui cattedrale sono custodite le spoglie dell’apostolo Tommaso), si sono fatti ispirare in tutto e per tutto, e grazie alla collaborazione dell’imprenditore locale sono riusciti a realizzare il proprio desiderio.

Rubinetti sempre aperti

Oggi, quindi, i viaggiatori che ripercorrono le strade di San Tommaso, i pellegrini assetati, ma soprattutto (ne siamo sicuri) i tanti curiosi e appassionati di “spirito” avranno una nuova meta da aggiungere al proprio programma di viaggio. La fontana di vino di Ortona, inoltre, ha una caratteristica che la rende ancor più unica nel panorama italiano: se infatti i rubinetti delle storiche San Floriano del Collio (Gorizia), Carosino (Taranto) e Marino (Roma) vengono aperti soltanto in occasione di ricorrenze speciali, come feste popolari o celebrazioni patronali, per quella abruzzese non sono previste chiusure di alcuna sorta.

Prossima meta, l’Abruzzo!

La fontana di vino di Villa Caldari, dunque, sarà la prima a restare sempre aperta ed erogare la pregiata bevanda in modo del tutto gratuito: chiunque lo voglia, potrà rifocillarsi semplicemente arrivando sul posto portando con sé un bicchiere, brindando con l’ottimo nettare generosamente offerto. Un motivo in più per inserire l’Abruzzo all’interno dei propri progetti di viaggio!

Fonte immagine: Il Tempo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1