Abbinamento tra vino e risotto alla milanese

Posted on by

Uno dei piatti tipici della cucina lombarda è il risotto alla milanese, cucinato con lo zafferano, ma soprattutto con il midollo di bue, l’ingrediente che conferisce a questa pietanza il suo gusto peculiare ed inconfondibile.

L’origine del risotto alla milanese è un misto di storia e leggende che affondano le radici nel ‘500, quando un sedicente artista, impegnato nella costruzione del Duomo di Milano, per sbaglio mischiò dello zafferano, che all’epoca era utilizzato come colorante nella pittura, con il proprio risotto.

Il risotto alla milanese va rigorosamente mantecato a freddo, per poi essere servito a tavola con l’immancabile osso buco di bue, dal quale si ricava il midollo per il condimento.

Ma per un piatto dai sapori così forti e intensi occorre pensare bene alla bottiglia da accostargli; perciò in questa sede cercheremo di conoscere qual è l’abbinamento tra vino e risotto alla milanese perfetto per un risultato finale armonico e ben bilanciato.

Abbinamento tra vino e risotto alla milanese

Questo è un piatto molto strutturato, sostanzioso e dai sapori forti e intensi: infatti oltre alla presenza del midollo di bue, del soffritto e del brodo per la cottura, il riso viene di solito sfumato con del vino, che già di per sé conferisce note aromatiche ben definite.

Per questa ragione occorre pensare ad un giusto abbinamento tra vino e risotto alla milanese, che non vada ad intaccare minimamente le caratteristiche intrinseche della stessa pietanza.

Un vino bianco dal sapore acidulo è in tal senso molto azzeccato per il nostro piatto, ed il Riesling può essere il vino giusto tra le tante opzioni in termini di uve bianche: infatti esso si caratterizza per un aroma intenso e per un buon mix tra acidità di base e dolcezza.

Se preferite invece un vino bianco di corpo medio, anche spumante potete optare per un bicchiere di Oltrepò Pavese (ad esempio questo ‘More), per una bottiglia di Sauvignon Blanc, o infine per o un Capriano del Colle DOC, un vino bresciano dal colore paglierino e dai profumi gradevoli e delicati.

Un altro ottimo abbinamento tra vino e risotto alla milanese può essere effettuato con uve rosse, specie se si sceglie un vino giovane e vivace come la Bonarda dell’Oltrepò Pavese, la quale presenta un gusto fresco e ricco di tannini.

Sempre rimanendo nell’ambito dei vini rossi, il risotto alla milanese può essere accostato a un vino  morbido e aromatico come la Barbera d’Asti DOCG, un prodotto dal gusto pieno, secco ed asciutto.

Infine anche il Lambrusco Salamino di Santa Croce può sposare bene i sapori contenuti nel nostro piatto di riferimento, in virtù della sua sapidità di base, e delle sue varianti secche o amabili, che possono soddisfare in egual modo tutti coloro che prediligono sapori secchi o più tendenti al dolce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1