Ruggeri Prosecco

Posted on by

Oggi come oggi il Prosecco è uno dei vini italiani più famosi, specialmente all’estero dove viene visto come un vino perfetto per festeggiare le  occasioni importanti. Naturalmente il Prosecco è un vino molto apprezzato anche in tutta Italia.

Il Prosecco è un vino bianco frizzante che normalmente ha una testura secca. Viene prodotto usando l’uva Glera, a cui è stato assegnato questo nome recentemente dopo che per molti anni veniva semplicemente chiamata una da Prosecco. naturalmente ogni cantina ha la sua particolare ricetta per la produzione di Prosecco.

Il vino viene regolato dalla DOC, che ne consente la produzione nelle regioni del Veneto e Friuli Venezia Giulia. L’origine del Prosecco fu in provincia di Trieste, ma negli ultimi anni  le zone di Conegliano e Valdobbiadene sono diventate le principali zone produttrici.

Una delle versioni migliori di Prosecco è senza dubbio la  Prosecco Ruggeri.

La famiglia Bisol

Il fondatore delle confine Ruggeri è Giustino Bisol. Fondata nel 1950, la cantina Ruggeri riuscì ad ottenere un’ottima reputazione per i suoi vini di alta qualità; la famiglia Bisol  è stata presente nella regione per vari secoli e  conosce perfettamente le tradizioni locali per quanto riguarda il vino.

La tradizione famigliare per quanto riguarda la produzione di vino risale a tempi più antichi,  Giustino non è il primo membro della famigli Bisol ad aprire una cantina. Suo padre Luigi, fondò una cantina a Montebelluna 30 anni prima della nascita della cantina Ruggeri, e sembra che la tradizione risalga a molto tempo prima.

Negli ultimi anni la cantina è gestita da Paolo Bisol e dai suoi figli. Continua a dedicarsi alla produzione di un ottimo Prosecco ma non solo.

La cantina Ruggeri

Fondata nel 1950 in una piccola località, la cantina Ruggeri ampliò rapidamente i suoi orizzonti per quanto riguarda la qualità e la quantità di vino prodotto, ottenendo rapidamente degli ottimi risultati. Originariamente situata nel paese di Santo Stefano di Valdobbiadene, venne spostata temporaneamente in un nuovo locale nel centro del paese negli anni 90. Poco dopo ci fu un nuovo trasferimento nella sede attuale, in una cantina che ha spazio e attrezzature adeguate alla gran quantità di vino prodotta. La nuova  cantina ha la capacità di ricevere 3000 tonnellate di uva ad ogni raccolto. Attualmente la cantina riceve uva da più di un centinaio di produttori locali, molti dei quali si trovano nei dintorni di Valdobbiadene. Inoltre la società possiede un discreto numero di vigneti propri, compresi nelle prestigiose zone  di Catrizze e Montello, le quali vengono usate per coltivare Pinot Grigio e Glera. Attualmente la Ruggeri sta anche lavorando  sull’uva Recantina, che è una antica variante a bacca rossa che, solo di recente ha ricominciato ad avere un nuovo uso per la produzione di vino.

Il Prosecco Ruggeri

Il Prosecco Ruggeri viene prodotto utilizzando principalmente l’uva Glera: un’uva delicata che riflette la qualità del vino che produce. La raccolta viene effettuata nella seconda metà del mese di settembre. Oltre all’uva Glera vengono utilizzate Verdiso e Perera, che sono altre uve importanti per la produzione del Prosecco Ruggeri.

Il vino è un bianco frizzante che può essere bevuto con praticamente qualsiasi pietanza. Tuttavia, il suo abbinamento perfetto è con  cibi leggeri, come il formaggio, o bevuto in una festa tra amici. Inoltre, è perfetto se volete rilassarvi e gustare un bicchiere di vino fresco dopo una giornata intensa.

La cantina offre diverse varianti di Prosecco tutte di ottima qualità.

Indipendentemente dalla vostra sventa, ogni vino Ruggeri è una garanzia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1