Primum Familiae Vini

Posted on by

Il Primum Familiae Vini, altrimenti noto come  PFV, è un’associazione creata per promuovere, premiare e tutelare i migliori produttori di vino del mondo.

Tradotto grossolanamente significa:  prime famiglie di vino, i membri del PFV sono tutti produttori di vino estremamente prestigiosi possono vantare la tradizione di essere produttori di vino rinomati da almeno 100 anni. L’adesione al gruppo ha delle limitazioni:  le aziende devono essere  a conduzione familiare. Inoltre, ci possono essere solo 12 membri nel gruppo, si tratta quindi di un club molto esclusivo. Nel gruppo ci sono famiglie provenienti da varie parti del mondo.

Il PFV è stato creato nel 1991, da Miguel Torres e Robert Drouhin. Insieme hanno deciso che la crème-de-la-crème del mondo vitivinicolo dovesse riunirsi e celebrare la lunga storia di eccellenza delle loro famiglie, condividere metodi e informazioni e quindi mantenere una posizione prestigiosa nel mondo dei vini.

L’idea è venuta a compimento quando il PFV è stato ufficialmente istituito nel 1993.

L’iscrizione al PFV avviene tramite un voto da parte dei soci. La votazione deve essere unanime tra tutti i membri del PFV e per ogni nuovo socio si prevede che l’uscita di un’altro, come accennavamo i soci sono e devono rimanere dodici in totale. Solo viticoltori che sono considerati tra i migliori nella loro regione potranno mai essere presi in considerazione.

L’amore per il vino

La ricerca della perfezione per quanto riguarda il vino è in realtà il primo fattore che associa le famiglie che fanno parte del PFV. Una vera passione per il vino che si traduce in estrema dedizione e nella ricerca dei massimi risultati in fatto di qualità.

Ogni membro del gruppo utilizza l’esperienza collettiva a vantaggio di tutti, lo scambio di idee e metodologie di produzione  garantisce una qualità senza eguali. Con un’attenzione particolare verso l’innovazione e il futuro, in particolare, tutti i dodici membri mirano a utilizzare le informazioni raccolte per migliorare sempre di più i risultati del gruppo.

La fiducia negli altri membri è quindi una delle caratteristiche fondamentali degli appartenenti al PFV, ed è uno dei motivi fondamentali per cui è così difficile entrare a far parte della ristretta cerchia.

Ricordiamo inoltre che tutti i membri del PFV sono in realtà delle famiglie che hanno una storia antica in merito alla produzione di vino, e l’appartenenza a questo ristrettissimo club fa si che le nuove generazioni crescano nella consapevolezza dell’importanza della loro famiglia nel panorama mondiale del vino.

Lo statuto

Ogni socio deve accettare lo specifico statuto del PFV.  Come custodi di alcune delle più antiche famiglie  in Europa ogni socio deve:

  • Sostenere le tradizioni vitivinicole regionali .
  • Condividere le sfide della gestione d’ impresa.
  • Trasmettere le conoscenze acquisite nel corso dei secoli per le giovani generazioni.
  • Scambiare informazioni sui metodi di coltivazione e produzione.
  • Promuovere un senso di responsabilità sociale e ambientale .

Membri del PFV

Questi sono i membri che attualmente fanno parte del PFV

  1. Antinori – Italia.
  2. Perrin and Fils – Francia.
  3. Château Mouton Rothschild – Belgio
  4. Vega Sicilia – Spagna.
  5. Hugel & Fils – Germania
  6. Maison Joseph Drouhin – Francia.
  7. Pol Roger – Francia.
  8. Bodegas Torres – Spagna.
  9. Egon Müller Scharzhof – Germania.
  10. Tenuta San Guido – Italia.
  11. Symington Family – Portogallo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1