Cinque tra le migliori cantine di Barolo da visitare

Posted on by

Per molti il Barolo si trova proprio al vertice dell’Olimpo dei vini italiani. Il parere è di così vasta portata che la bevanda ha conseguito il titolo di ‘Re dei Vini’ in alcuni ambienti. Titoli a parte, è sicuramente indiscussa la qualità del Barolo e altrettanto indiscusso resta il fatto che il Barolo resta uno tra i vini più famosi e amati dai consumatori italiani e stranieri.

Il vino Barolo attuale, nasce dalla famosa “guerra del Barolo”, confronto nel quale intenditori e produttori si sono battuti per ottenere la formula perfetta della produzione di Barolo. ma guerre per la perfezione a parte il Barolo resta pur sempre uno dei vini preferiti dai consumatori italiani.

Con questo in mente, abbiamo compilato un piccolo elenco di alcune delle migliori cantine del Barolo in Italia. In nessun ordine particolare, qui ci sono cinque dei migliori cantine del Barolo se ne avete occasione non perdete l’occasione di visitarle.

G.D Vajra

Uno dei leader nell’era della modernizzazione in corso, la cantina GD Vajra ha una forte convinzione nel miglioramento della qualità complessiva del  Barolo da loro prodotto, arrivando a ridurre l’uso delle sostanze chimiche non naturali in uno sforzo per produrre il  vino nel  modo più naturale e sano possibile. Il fatto di usare metodi naturali li rende dei produttori  estremamente etici.

La cantina, che è stata a conduzione familiare sin dalla sua fondazione, produce anche una varietà di altri vini ma è il loro Barolo è sicuramente il più conosciuto. Se ne avete occasione esplorate i loro vigneti, per rendervi conto della cura e attenzione che pongono nella produzione.

Fratelli Barale

L’Azienda Agricola Barale Fratelli ha le sue radici già  nel lontano 1870, momento in cui era da poco comparso il vino denominato “Barolo” tanto decantato dai Marchesi Falletti e da Camillo Benso, Conte di Cavour.

La famiglia Barale ha delle origini molto antiche, si riesce a risalire alla sua storia fino al 1600.

Oggi sono Sergio Barale e le figlie Eleonora e Gloria gestire la prestigiosa cantina, oggi moderna ed efficiente, ma sempre con uno sguardo attento a rispettare la tradizione.

I vini  prodotti sono estremamente armonici e facilmente riconducibili nelle loro caratteristiche organolettiche al vitigno impiegato e alla zona di origine.

Sicuramente nel vostro tour del Barolo una visita all’azienda agricola Barale non può mancare.

Marchesi di Barolo

Questa cantina è uno dei più grandi produttori di Barolo ed è anche tra i più popolari con i turisti del vino, grazie alle sue interessanti escursioni.

L’azienda cerca in tutti i modi di assicurarsi che i visitatori vivano un’esperienza eccezionale.

L’azienda dispone di un’apposita area d’accoglienza, dove i visitatori possono provare e degustare l’ottimo Barolo che producono insieme alcuni piatti della cucina. Inoltre, l’azienda mantiene anche un vero e proprio museo della vinificazione storica che racconta più di 200 anni di lavoro nel settore.

Inoltre, l’azienda organizza una serie di eventi annuali in cui i visitatori sono invitati a osservare i lavoratori durante i periodi più importanti del processo di vinificazione, dalla vendemmia al processo di produzione. In poche parole questa cantina non offre solo la degustazione, ma una vera e propria esperienza di vita.

Cantina Francesco Borgogno

La Cantina Francesco Borgogno è stata fondata nel 1930, ma in poco tempo ha saputo piazzarsi tra i migliori produttori di Barolo in Italia.

La cantina è sempre felice di accettare visitatori e anche di organizzare dei veri e propri tour per gruppi di visitatori in ogni momento dell’anno.

L’azienda pone uno sguardo d’attenzione alle nuove e più moderne tecniche di produzione, è proprio del 2014, infatti, l’inserimento di un nuovo e tecnologicamente avanzato macchinario per la pigiatura dell’uva.

L’azienda, se siete interessati alle tecniche moderne, e all’ottimo vino, non può mancare una vostra visita.

Azienda Agricola Brezza

Questa cantina  è visitabile su appuntamento ed è situata in una posizione splendida, proprio nelle terre di origine del Barolo. E’ gestita dalla famiglia Brezza. Accanto all’azienda agricola, gestiti sempre dalla famiglia, trovate anche l’hotel e il ristorante.

La cantina risale alla fine del 1800, ed è estremamente interessante da visitare per vedere come ben si accompagnano e convivono tradizione e innovazione nella produzione del Barolo.

Una grandissima innovazione apportata dall’azienda per la produzione di bottiglie di vino è sta la “scoperta” del tappo di vetro. Molte delle loro pregiate bottiglie hanno la chiusura non con il tradizionale tappo di sughero, ma con un innovativo tappo di vetro. La scelta è stata fatta dopo varie sperimentazioni sia per motivi etici a riguardo della produzione e del taglio di alberi di sughero, sia per preservare la qualità del vino.

Naturalmente ci sono moltissime altre cantine nella zona che meritano una vostra visita. Non le abbiamo menzionate in questo articolo, ma vi invitiamo a scoprirle personalmente in un accurato tour della zona.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1