Willkommen in Südtirol

Posted on by

“Tutto dipende dal punto di vista, ma, essere onesti è un luogo teutonico in un ambiente romanzo” (William Denison McCracken, 1905)

Si va in Alto Adige, sulle montagne che solcano il confine fra mondo romanzo e germanico.
Per essere più precisi, considerato il numero irrisorio di madrelingua italiani nel distretto, sarebbe più indicato parlare di Südtirol. E dopo una vacanza in zona, torneremo a casa con la sensazione di essere stati in un luogo che di italiano ha poco più che il suolo e un clima ancora favorevole alla viticoltura.

Una trasferta qui è davvero vacanza, complici diversi fattori: si parla tedesco, il turismo è benvenuto e promosso in ogni angolo del territorio, i menu dei ristoranti più tipici sfoggiano un’impronunciabile concatenazione di consonanti e la pastasciutta è un prodotto esotico.
Entrate nell’ottica di una vacanza all’estero e godetevi le splendide Dolomiti, i castelli, le infinite opportunità per praticare sport in montagna e sui laghi, il relax impareggiabile che la regione offre nei suoi attrezzatissimi centri benessere che utilizzano i prodotti della natura, dal fieno all’acqua termale, agli aromi sprigionati dai forni per il pane.


Fonte video

Cucina
Dimenticate la dieta del professor Birkermaier di fantozziana memoria e programmate una pausa enogastronomica in Alto Adige. La cucina del territorio, così diversa da quella mediterranea, non manca di proposte gustose e curiose: dalle specialità di chiara impronta teutonica a quelle di una cultura antica e viva, quella ladina, una popolazione che parla una lingua di origine latina e, isolata dalle montagne, ha sviluppato tradizioni proprie, slegate dal territorio circostante.
Brot, Käse, Suppe, Knödeln (pane, formaggio, zuppa e gnocchi) e i ben più noti Speck, Wurst, Krapfen e Strudel. Bianchi profumatissimi da vitigni internazionali e piccole realtà autoctone tutelate e promosse da viticoltori innamorati e gelosi delle loro antiche tradizioni.

Foto: © Alto Adige Marketing / Helmuth Rier

Appuntamenti – Degustazioni
La prossima degustazione di Gourmet Vacation, mercoledì 30 maggio 2012, ci porterà in Alto Adige e i vini scelti saranno abbinati ad alcuni prodotti del territorio facilmente reperibili in qualunque angolo d’Italia.
Descriveremo vini e prodotti con più cura martedì, appena riceveremo i vini ordinati da Xtrawine, un giorno prima di degustare.

I vini in degustazione:
Nossing Alto Adige Veltliner 2010
Tramin Nussbaumer Gewurztraminer 2010
Tramin Freisinger Schiava 2010
Tramin Moscato Giallo 2011


Fonte video

Seguici anche su facebook: xtrawineGourmet Vacation

 

4 thoughts on “Willkommen in Südtirol

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1