Il Trentino in sorsi e in morsi

Posted on by

…valli sono quelle rese di pittoresco aspetto dalla natura, che nelle circonvicine alpi grandeggia; ricche per varietà e copia di prodotti. E Valli Italiane, non Tirolesi o Tedesche (Attilio Zuccagni-Orlandini, geografo, 1864)

L’enoturista non va alla montagna solo se la montagna non seduce la sua gola.

Se la suggestività delle Dolomiti Patrimonio dell’Umanità, la magia dei boschi delle Alpi e lo sfavillio della Valle dei Laghi non bastassero a farvi sognare una vacanza in Trentino, saranno la cucina e l’enologia del territorio a farvi partire, rivelando una terra variopinta ed armoniosa al tempo stesso attraverso un caleidoscopio di profumi e di sapori.

La montagna, si sa, ha poche portate light nel suo menu, e non è un caso. Per mangiare “montano” bisogna vivere “da montanari”. Potreste mettere in valigia un’accetta per far legna e prendere un gallo come sveglia. Oppure… preparatevi a consumare le vostre scarpe da trekking o il cambio della mountain bike per raggiungere i caseifici e le baite più segrete ed assaporare col giusto appetito prodotti rari e squisiti. E se non amate lo sport o avete bisogno di tanto relax… le sorgenti termali in Trentino sono innumerevoli e, alla sera, una tranquilla passeggiata a valle vi condurrà in ottimi ristoranti dai menu tradizionali o più raffinati, per farvi coccolare ancora dopo una giornata di benessere.

Non siamo in Alto Adige, siamo in Trentino, la lingua è tutta italiana e l’amore per la buona tavola lo è altrettanto. La gente di qui ha importato dalla vicina tradizione culinaria austriaca solo prodotti golosi: salsicce saporite (i wurstel, qui si chiamano probusti e brusti), dolci elaborati delle corti viennesi, il famosissimo strudel di mele e i krapfen.

I vitigni autoctoni puntellano il Trentino e sconfinano in Veneto e in Tirolo, i vini più amati sono i profumatissimi bianchi da Muller Thurgau e da vitigni internazionali come Chardonnay e Pinot Grigio, non mancano però i rossi e vini da uve antiche da riscoprire.

La varietà del territorio e le forti escursioni termiche si riversano nel bicchiere donando a ciascun vino un’identità unica.

Domenica sera assaggeremo il Trentino, abbinando prodotti locali e sperimentando nuovi accostamenti. Documenteremo la nostra esperienza qui sul blog di XtraWine e, se vi piacerà, la settimana prossima potremo degustare, stavolta insieme, un nuovo territorio.

Elena Cortese GourmetVacation

 

Inizia con questo post una collaborazione con persone giovani cariche di entusiasmo, amore per il viaggio e la buona tavola.
Non potevano passare inosservate a chi ne gode con passione ogni giorno… noi di xtrawine!
Scopriremo le caratteristiche del territorio ed i prodotti tipici che fanno tanto amare il nostro paese e coinvolgono sempre più persone in viaggi enogastronomici. Gourmetvacation ci indicherà l’Italia da visitare e da assaporare, xtrawine vi proporrà i vini da gustare a casa o da regalare perchè il viaggio non finisca mai e sia compagno delle nostre tavole e dei momeniti di relax ogni giorno.

E voi? Con pochi clic, comodamente da casa vostra, potrete essere protagonisti con commenti, suggerimenti, acquistando vini  che in poche ore saranno consegnati dove desiderate oppure scegliendo dove trascorrere le vostre prossime gourmet-vacanze.

Xtrawine e Gourmetvacation brindano con voi alle gioie della vita!

video: “Bere Trentino” di Mauro Fermariello Winestories.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1