Festa della vendemmia @ Ruggeri

Posted on by

Con immenso piacere, sabato scorso 25 Settembre nella splendida Valdobbiadene, siamo stati ospiti della cantina Ruggeri per la festa della vendemmia. La giornata è stata meravigliosa. Ruggeri ed in particolare il titolare Paolo Bisol hanno voluto aprire per un giorno le porte della propria azienda e condividere con amici e clienti il momento più importante di tutto l’anno: la vendemmia. L’atmosfera era così genuina e familiare – gli invitati potevano muoversi liberamente, mentre file di trattori trainanti carri colmi d’uva entravano a turno per depositare il proprio carico. Gli operatori, sereni e veloci, mostravano a bambini incuriositi i vari procedimenti per la trasformazione dell’uva in mosto.

Monica Galletto, responsabile Export Department di Ruggeri, ha fatto da guida spiegandoci la storia dell’azienda e accompagnandoci per i vari reparti. La visita è stata molto gradevole e ha aiutato i partecipanti a capire i meccanismi e le lavorazioni che portano l’uva a diventare uno dei più apprezzati prosecchi di Valdobbiadene.

Degno di nota anche il servizio catering che ha dispensato prosecco e vivande a volontà. Durante la giornata abbiamo particolarmente apprezzato un bicchiere di Gialloro proveniente da una bottiglia Mathusalem (6 Litri). Fantastico! I bambini invece hanno apprezzato un assaggio di succo d’uva appena spremuto.

Questa manifestazione dà prova della trasparenza di questa azienda e della genuinità dei loro prodotti. Da quest’anno il prosecco Ruggeri è DOCG garantendo sempre di più al consumatore la qualità e l’origine di questo prodotto.

Scopri Ruggeri su xtraWine.com

Alcune immagini dell’evento:

xtraWine Team

4 thoughts on “Festa della vendemmia @ Ruggeri

  1. ciao volevo chiedervi un favore se potete tenermi informato quando ci sarà la meravigliosa festa della vendemmia di quest anno grazie….

  2. Salve, riceviamo molte richieste di informazioni sulla festa della vendemmia. Abbiamo inoltrato la richiesta, appena abbiamo date o altro vi faremo sapere!
    La redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *